RB Antiki'ta  Home  |  Chi Siamo  |  Top Lot  |  Le Antiche Chiavi  |  Mostre  |  Contatto  |  La Vetrina Su AnticoAntico

Pettine

Il pettine, ingegno o castello, è la parte della chiave che, inserita nella serratura, spinge avanti o indietro il chiavistello. Dal punto di vista tecnico e pratico relativo alla funzionalità della chiave è senz'altro il componente più importante. I maestri artigiani del ferro battuto consideravano l'impugnatura, oltre che come presa, come parte ornamentale della chiave e il pettine, quasi sempre solo come appendice tecnica necessaria a muovere il chiavistello. Il diverso modo di intendere questi due componenti portò i fabbri a dimostrare il loro gusto e la loro sensibilità artistica nella lavorazione dell'anello e la loro capacità e ingegnosità tecnica nella costruzione del pettine.

 

Sezioni dei pettini più comuni. 1 in uso fino al XV secolo, 2,3,4 dal XVI secolo, dal 5 nei secoli successivi

Non mancarono naturalmente le eccezioni nelle quali la raffinata tecnica dei fabbri seppe trasformare anche il pettine in motivo ornamentale con piena validità di espressione artistica. I tagli a linee rette verticali, orizzontali o inclinate, di forma lobata o polilobata effettuati nel pettine si indicano con il nome di intagli o pertugi; il disegno che questi formano sul pettine prende il nome di mappa.

Proiezioni assonometriche di alcuni pettini più comuni.

Solo dopo aver costruito il pettine venivano forgiati i relativi riscontri sulla serratura. È soprattutto la forma, sia sul piano longitudinale che verticale del pettine e il disegno della mappa a rendere più sicura una serratura rispetto a un'altra.

Pettine a "cartella" per chiavi di serrature con chiavistello a caduta. Chiave a scorrimento in bronzo fusa a "cera persa". Italia, II-IV secolo d.C.Pettine chiuso per chiavi di serrature con chiavistello a scatto. Dimensioni 1.5 x 3.5 cm.

La sezione del pettine si presenta in forme diverse dalle più semplici a sezione rettangolare piatta o a piramide conica piatta, a quelle più complesse a forma di numeri, di lettere e talvolta di nomi interi. I pettini più ingegnosi e complicati sono quelli delle chiavi di cassaforti a partire dalla fine del XVII secolo.

Chiavi da porta.

Piemonte, XIII secolo. Manufatto dalle forme di transizione tra il Romanico e il Gotico. L'impugnatura tonda, piatta, triforata (i tre fori stanno a indicare, in un'epoca di grande religiosità, il simbolo della Trinità); manca la base; fusto di sezione circolare; pettine rettangolare di sezione rettangolare con intagli diritti. Lunghezza centimetri 16.

Lombardia secolo XVI. Impugnatura con fregi in rilievo; base con sfaccettature ottagonali; canna a rocchetto; pettine rettangolare di sezione rettangolare con intagli a croce. Lunghezza centimetri 11.

Lombardia, val Taleggio (Bg), secolo XIX. Impugnatura rettangolare; manca la base; canna con decorazione centrale; pettine a "S" con intagli verticali contrapposti. Lunghezza centimetri 13.5.

La forma dei pettini fino al XV secolo, fatta eccezione di quelli delle chiavi a doppia spinta dell'epoca romana, è rettangolare di sezione rettangolare. I pettini comuni spingono il chiavistello avanti e indietro, invece quelli delle chiavi di serrature a sollevamento, lo sollevano verso l'alto; la ricaduta avviene per inerzia. Questo particolare tipo di pettine viene denominato pettine a cartella.

Un altro tipo di pettine è quello di alcune chiavi per serrature con chiavistello a scatto chiuso perimetralmente con la mappa traforata all'interno.

Assieme all'impugnatura il pettine è la parte a cui, normalmente, si fa riferimento per la designazione dell'epoca e del luogo di fabbricazione della chiave.

 

Pettini di epoche, tipologie e luoghi di costruzione diversi. Assieme all'impugnatura, sono la parte della chiave a cui si fa normalmente riferimento per la designazione dell'epoca e dell'area di produzione delle chiavi. Dimensioni del più grande 3 x 2.5 centimetri; del più piccolo 1.6 x 1.6 centimetri.

[Indice] [Home page] [Pagina succ.]


Se lo desiderate, potete acquistare il libro "Le antiche chiavi", al prezzo di Euro 80,00 + spese di trasporto, cliccando qui

  Powered By PerfectHost.it